I Nostri Servizi

viso_e_collo

Viso e Collo

  • Rivitalizzazione laser,
  • Blefaro – Oto e Rino plastica,
  • Tossina botulinica e Fillers,
  • Depilazione definitiva,
  • Rimozione laser di tatuaggi…

Scoprili tutti →

seno_e_glutei

Seno e Glutei

  • Rimodellamento con filler,
  • Capezzolo introflesso,
  • Needling per smagliature,
  • Rimodellamento glutei,
  • Depilazione definitiva…

Scoprili tutti →

gambe

Gambe

  • Needling per smagliature,
  • Mesoterapia anti cellulite,
  • Idrocavitazione,
  • Fosfatidilcolina,
  • Depilazione definitiva…

Scoprili tutti →

perdere_peso

Perdere peso

  • Dieta del sondino senza sondino,
  • Dieta iperproteica,
  • Dieta sotrattiva…

Scoprili tutti →

addome

Addome

  • Crioscultura,
  • Radiofrequenza,
  • Fosfatidilcolina,
  • Idrocavitazione,
  • Piercing e body modification…

Scoprili tutti →

braccia_e_mani

Braccia e Mani

  • Ringiovanimento mani,
  • Depilazione definitiva,
  • Radiofrequenza,
  • Laser per macchie,
  • Crioscultura braccia…

Scoprili tutti →

zone_intime

Zone intime

  • Depilazione definitiva,
  • Biostimolazione,
  • Cura della secchezza e tono,
  • Piercing e piccola chirurgia,
  • Incremento con fillers…

Scoprili tutti →

wellness

Wellness

  • Massoterapia,
  • Dermocosmesi,
  • Medicina della Sessualità,
  • Taping Agopuntura…

Scoprili tutti →

Il Mondo MeDermal

  • salute-e-benessere-pelle-matura-700x400
    CONSIGLI SU COME CURARE LA PELLE MATURA CON TRATTAMENTI NATURALI Sempre più persone decidono di curare la propria pelle con i rimedi naturali. Infatti secondo una recente ricerca è stato appurato che i trattamenti naturali si rivelano molto efficaci non solo per curare la pelle del viso e del corpo ma anche per dare sollievo ad alcuni disturbi. IN PARTICOLAR MODO CURARE LA PELLE MATURA CON ALCUNI PICCOLI ACCORGIMENTI È MOLTO IMPORTANTE PERCHÉ RALLENTANO IL PROCESSO DI INVECCHIAMENTO..NON CI CREDETE? CONTINUATE A LEGGERE… Come trattare la pelle matura Con il passare del tempo la pelle perde elasticità, tono, questo perché non è più in grado di rigenerarsi come un tempo. In aggiunta nella pelle matura si riduce drasticamente anche la produzione di sebo, quindi diventa molto più secca e di conseguenza le rughe aumentano sempre di più. pelle matura salute e benessereMa il processo di invecchiamento, oltre all’età può essere causato anche dall’ambiente circostante (smog, sole, vento) e poi non è da sottovalutare assolutamente lo stile di vita. Infatti fumo, alimentazione sbagliata, vita troppo frenetica possono accelerare tale processo incrementando così i segni del tempo. La prima regola è prendersi cura della pelle, semplicemente proteggendola. Questo significa in altri termini, lavare accuratamente il viso mattino e sera con un detergente specifico per pelli mature e applicare a viso deterso una crema idratante. Almeno una volta alla settimana eseguire una pulizia profonda del viso, utilizzando un’esfoliazione per eliminare le cellule morte e le impurità. Utilizzando questo trattamento la pelle non solo apparirà molto più tonica ed elastica, ma donerà al volto un bel colorito. Per la preparazione di uno scrub fai da te, seguite questi semplici Ingredienti olio extravergine d’oliva zucchero tuorlo d’uovo Prendete una ciotola e mantecate tutti questi ingredienti in maniera tale che si accorpino tra di loro. Una volta pronto stendetelo sul viso avendo l’accortezza di eseguire dei massaggi circolari. Con questo trattamento la pelle ne trarrà un grande beneficio. Inoltre per curare la pelle matura è fondamentale eseguire un’alimentazione sana e naturale e soprattutto bere molta acqua almeno 2 litri al giorno. In questa maniera la pelle apparirà molto più levigata e idratata. Se fumate, è necessario smettere o quanto meno ridurre la quantità di sigarette, perché il fumo come già sapete è il principale responsabile dell’invecchiamento precoce dell’epidermide. Purtroppo nessuno ha mai detto che restare giovani e belle fosse facile…
    Leggi tutto
  • LE PROMOZIONI DI OTTOBRE

    unknown
    Ecco le nostre fantastiche promozioni che vi accompagneranno per tutto il Mese di Ottobre: * TRE SEDUTE DI LASER FRATTALE il resurfacing delicato del viso …3 sedute a soli 525€ anziché 750€ * 3 SEDUTE DI RIVITALIZZANTE + 3 DI PEELING un programma intensivo per ridare tono e luminosità…3+3 sedute a soli 630€ anzichè 1050€ *FILLER JUVEDERM.4 ridefinisci i volumi del tuo volto …una fiala a solo 280€ anziché 350€ * SEI SEDUTE DI CARBOSSITERAPIA lil gas che combatte la cellulite e l’adipe.. 6 sedute a soli 470€ anzichè 720€ Prenota subito il tuo pacchetto al numero verde 800.910.195 o direttamente online http://bookeo.com/medermal
    Leggi tutto
  • CONSIGLI UTILI PER CURARE L’ACNE

    Rostro-acne1-500x316
    L’acne è causata da un’infiammazione dei follicoli pilosebacei. L’ acne giovanile, colpisce circa l’80% degli adolescenti e guarisce spontaneamente verso l’età di 19 anni, nel 90% dei casi senza lasciare cicatrici. L’acne dovrebbe essere curata correttamente, perché potrebbe lasciare delle cicatrici e condurre a dei problemi psicologici. Esistono differenti forme d’acne e soltanto un medico può fare una diagnosi esatta e proporre la terapia appropriata. L’acne si manifesta in generale al livello del viso, delle spalle e della scollatura. L’acne giovanile è dovuta a dei disordini ormonali: androgeni (ormoni sessuali maschili) e estrogeni (ormoni sessuali femminili) aumentano in modo importante e influenzano la pelle. Lo stress può ugualmente favorire l’acne, grazie ad un aumento della produzione di sebo. Per tutti i trattamenti contro l’acne bisogna avere pazienza, i primi risultati compaiono dopo qualche settimana. Nell’acne superficiale o acne non grave, basta un trattamento locale per via esterna accompagnato da una buona igiene. Questo permette di limitare la proliferazione dei batteri dell’acne. L’igiene è molto importante, è meglio utilizzare un sapone dolce due volte al giorno o dei prodotti per peeling da fare una a due volte a settimana. I farmaci a base di perossido di benzolo sono sicuramente quelli più efficaci per curare l’acne. Questa molecola ha un effetto antiacneico dimostrato, grazie ad una riduzione della formazione del comedone e la produzione di sebo. Nei casi d’acne più pronunciata, se il dermatologo lo ritenesse utile, potrebbe anche prescrivere degli antibiotici. La bardana, l’olio di enotera e l’albero del té sono efficaci per curare l’acne. Si tratta, più di una misura complementare che di un trattamento vero e proprio. Non schiacciare, premere o estrarre i punti neri o brufoli, perché questo potrebbe aggravare l’infiammazione. Nel caso contrario, applicare subito un disinfettante o un sapone dolce. Nei luoghi umidi e caldi i batteri responsabili dell’acne si sviluppano più rapidamente sulla pelle. Stessa cosa, quando si pratica sport, dove l’umidità è dovuta al sudore. È quindi consigliato di lavarsi bene il viso. Per le donne, è meglio evitare di portare trucco troppo spesso o delle creme molto grasse perché possono ostruire i pori e aggravare l’acne. Per un gran numero d’adolescenti e a volte anche adulti, le conseguenze psicologiche dell’acne sono molto importanti, é dimostrato che l’acne può condurre ad una sofferenza psicologica molto grave soprattutto all’adolescenza, momento in cui si cerca di piacere. Ecco perché un controllo medico all’apparizione dei primi sintomi dell’acne è fortemente consigliato, così che si possano evitare dei disordini psicologici associati.
    Leggi tutto
  • L’IDROCARBOSSITERAPIA…MENO INVASIVA

    4-30-680x365_c
    La Carbossiterapia é un trattamento che utilizza le proprietá dell’anidride carbonica a scopi terapeutici. La CO2, prodotta naturalmente dal nostro organismo come residuo del metabolismo, in determinate dosi, è in grado di stimolare la respirazione ed il sistema nervoso, oltre ad essere un buon vasodilatatore che aumenta la velocitá del flusso coronarico e l’apertura dei capillari per soddisfare le maggiori richieste di ossigeno da parte del cuore. É stato osservato che l’iniezione di anidride carbonica nel sottocutaneo produce ottimi benefici, sia in ambito termale che in ambito medico. Le acque carboniche, usate nella balneoterapia e nell’idropinoterapia, contengono oltre 300 cc per litro quantità di CO2 (oltre 300 cc per litro). Durante i cosiddetti bagni carbogassosi la CO2 non solo viene assorbita a livello cutaneo, ma anche inalata, esercitando in questo modo un’azione benefica sull’apparato cardiocircolatorio. Aumento della velocità del circolo sanguigno e miglior deflusso venoso sono i risultati che si raggiungono con questa terapia termale. L’applicazione del gas per via cutanea, oltre ad essere utilizzata in ambito termale, può essere eseguita anche in ambulatorio medico: in questo caso il gas viene iniettato nel tessuto sottocutaneo attraverso sottili aghi. Per eseguire il trattamento di carbossiterapia si usa una bombola di anidride carbonica medicale collegata ad una apparecchiatura computerizzata che ne regola il dosaggio, il volume di iniezione e la velocità di flusso. Durante la somministrazione di CO2 si puo’ notare un gonfiore della cute, segno della notevole capacità di diffusione del gas a cui puó seguire un arrossamento con senso di calore. Studi hanno dimostrato che l’anidride carbonica riapre per effetto meccanico i capillari chiusi, riattiva quelli malfunzionanti e aumenta la percentuale di ossigeno nei tessuti. Grazie a questo processo che attiva si possono apprezzare molteplici benefici a seconda della patología da trattare. Si possono notare miglioramenti nei pazienti colpiti da insufficienza venosa agli arti inferiori, producendo importante cambi nella sintomatologia legata alla stasi venosa. Allo stesso modo si puo’ osservare un miglioramento dei piccoli capillari cioè delle teleangectasie. Riconosciuta è inoltre l’azione della carbossiterapia sul tessuto adiposo, che spesso é associato alla cellulite. La CO2 ha infatti un effetto vasodilatatore che aumenta la velocitá del flusso sanguigno aprendo in questo modo i capillari che si erano lentamente chiusi. Inoltre aumenta il drenaggio veno-linfatico provocando la rottura delle cellule adipose e riducendo in questo modo gli accumuli di grasso. La carbossiterapia è anche indicata per ringiovanire il volto, soprattutto il doppio mento e il decollété, dove, oltre ad aumentare la percentuale di ossigeno nei tessuti migliorando l’elasticità cutanea, induce un ringiovanimento del derma. Una seduta dura circa 15-25 minuti e il numero di sedute varia a seconda della patologia da trattare. Recentemente è stata introdotta una nuova apparecchiatura che sfrutta le proprietà dell’anidride carbonica, la ICAT (idrocarbossiterapia) senza l’utilizzo di aghi, un metodo quindi meno invasivo che potrá essere maggiormente accettato dai pazienti piú sensibili. La novità risiede nella possibilità di somministrare il gas per via percutanea in ambiente ambulatoriale, senza avere a disposizione acque termali carboniche naturali (fino ad oggi questa metodica si effettuava solo in ambito termale). ICAT consiste in un bagno di vapore mediante la somministrazione per via percutanea della CO2+ acqua carbonica che vengono trasformate attraverso un bombardamento di ultrasuoni da stato liquido a stato gassoso. I pazienti vengono inseriti in un sacco di plastica chiuso ermeticamente in vita, dove viene riversata attraverso un tubo la miscela. A differenza di altre terapie che utilizzano gas, la idrocarbossiterapia non presenta rischi. Si tratta di una metodica curativa di grandi prospettive in quanto permette di intervenire in situazioni patologiche dove attualmente la medicina cura con difficoltà o con insuccessi come nel caso di vasculopatie arteriose periferiche organiche.
    Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com