I Nostri Servizi

viso_e_collo

Viso e Collo

  • Rivitalizzazione laser,
  • Blefaro – Oto e Rino plastica,
  • Tossina botulinica e Fillers,
  • Depilazione definitiva,
  • Rimozione laser di tatuaggi…

Scoprili tutti →

seno_e_glutei

Seno e Glutei

  • Rimodellamento con filler,
  • Capezzolo introflesso,
  • Needling per smagliature,
  • Rimodellamento glutei,
  • Depilazione definitiva…

Scoprili tutti →

gambe

Gambe

  • Needling per smagliature,
  • Mesoterapia anti cellulite,
  • Idrocavitazione,
  • Fosfatidilcolina,
  • Depilazione definitiva…

Scoprili tutti →

perdere_peso

Perdere peso

  • Dieta del sondino senza sondino,
  • Dieta iperproteica,
  • Dieta sotrattiva…

Scoprili tutti →

addome

Addome

  • Crioscultura,
  • Radiofrequenza,
  • Fosfatidilcolina,
  • Idrocavitazione,
  • Piercing e body modification…

Scoprili tutti →

braccia_e_mani

Braccia e Mani

  • Ringiovanimento mani,
  • Depilazione definitiva,
  • Radiofrequenza,
  • Laser per macchie,
  • Crioscultura braccia…

Scoprili tutti →

zone_intime

Zone intime

  • Depilazione definitiva,
  • Biostimolazione,
  • Cura della secchezza e tono,
  • Piercing e piccola chirurgia,
  • Incremento con fillers…

Scoprili tutti →

wellness

Wellness

  • Massoterapia,
  • Dermocosmesi,
  • Medicina della Sessualità,
  • Taping Agopuntura…

Scoprili tutti →

Il Mondo MeDermal

  • LE RUGHE PARLANO DI NOI

    Unknown-2
    Nella società odierna c’è molta attenzione al lato esteriore, l’aspetto estetico è il nostro biglietto da visita nelle relazioni sociali e parlare di rughe ormai è quasi un tabù. Persi nella ricerca dei metodi più svariati e delle cure più efficaci per eliminarli, di rado ci soffermiamo per osservare qualcosa di più profondo nei segni che il tempo lascia sul nostro corpo. Per quanto si possano amare o odiare, le rughe raccontano la nostra vita, rivelano le nostre abitudini e il nostro carattere, come uno specchio riflettono gioie e sofferenze, salute e malattia. Perché compaiono? Le linee d’espressione e le rughe profonde che appaiono sul nostro viso con l’avanzare dell’età sono dovute a una combinazione di diversi fattori. Da un lato il movimento incessante dei muscoli del viso, che ci permette di assumere diverse espressioni mentre si parla, si piange, si ride, ci si arrabbia, costringe la pelle a corrugarsi continuamente, portando pian piano alla formazione delle pieghe mimiche; dall’altro i muscoli stessi, invecchiando, perdono tono e tendono verso il basso per effetto della forza di gravità, le strutture sottocutanee cedono a loro volta e la pelle si assottiglia per la fisiologica riduzione dello strato adiposo e la diminuzione della quantità di collagene e elastina. Le rughe mimiche, che compaiono anche su un volto giovane nel momento in cui esprime uno stato d’animo, gradualmente si trasformano in solchi più profondi, che restano inalterati anche quando il volto è rilassato e serio. Le nostre rughe rappresentano la prova tangibile dei sentimenti, delle sensazioni ed emozioni che abbiamo provato, e spesso trattenuto, che si sono “depositate” sul nostro viso come tracce indelebili che rivelano al mondo le nostre esperienze e la nostra personalità. Il legame tra rughe e patologie per la medicina cinese La medicina cinese mette in relazione ciascuna parte del viso con un organo, individuando in ogni ruga un legame con una patologia. La condizione fisica è legata a quella psicologica, per cui, ad esempio: Le rughe che si formano socchiudendo gli occhi, come se volessimo “mettere a fuoco” la realtà circostante, rivelano l’esigenza di “vederci chiaro”, e sono in collegamento con reni e cistifellea, messi alla prova da uno sforzo eccessivo o dall’ eccesso di cibo. Le rughe verticali della fronte si riscontrano in chi è sempre teso a comprendere, che rimugina troppo su pensieri e ricordi, cadendo in atteggiamenti di rabbia e collera, mentre quelle orizzontali indicano mancanza di fiducia in se stessi e un carattere timoroso, che tende al rimorso e all’insoddisfazione ed è correlato a patologie dello stomaco e dell’apparato digerente. Chi vive in perenne tensione contrae così fortemente i muscoli del viso da provocare la formazione di rughe in mezzo alle sopracciglia: questa zona è legata al cuore, e la presenza di queste rughe potrebbe indicare una sofferenza cardiaca. Infine la bocca, la parte del viso che è più direttamente legata all’espressività non solo corporea ma anche del linguaggio: le rughe periorali indicano tensione, che può derivare dal non potersi esprimere liberamente, dalla paura di dire quello che si pensa e si prova, associata a problemi alle spalle, al collo e ai denti. Interpretazioni personali Ognuno di noi è in grado di dare interpretazioni più semplici e intuitive alla localizzazione delle pieghe e delle linee espressive sul proprio viso: chi corruga spesso gli occhi dimostra di solito un carattere incline al comando, chi ha molte “zampe di gallina” intorno agli occhi probabilmente è socievole e sorride spesso, mentre chi ha le borse sotto gli occhi esprime stanchezza e tristezza, come se trattenesse lacrime a cui non concede di uscire. La morfologia del nostro corpo esprime sia i moti della nostra anima che la nostra salute, osserviamo perciò con molta attenzione questi segni esteriori, per comprendere subito quando il nostro organismo ci chiede più attenzioni. Per attenuare le rughe la pelle si deve idratare, nutrire, rigenerare e proteggere dagli agenti esterni che possono danneggiarla, ma altrettanto è necessario fare col nostro corpo, affinché possa raggiungere e conservare un equilibrio psicofisico ideale, affrontando in salute e armonia gli anni che passano.
    Leggi tutto
  • SMAGLIATURE: PERCHE’ SI FORMANO

    smagliature2
    Le smagliature sono dette anche strisce da distensione e si formano quando il tessuto elastico si rompe. Ma perché succede? La predisposizione familiare. Le donne sono già più predisposte alla comparsa delle smagliature rispetto agli uomini per via degli ormoni estrogeni, ma accanto a questo fattore naturale ce n’è un altro, che è la maggiore delicatezza della pelle. Infatti, chi è predisposto per sua costituzione vedrà comparire più facilmente queste striature biancastre che possono essere più o meno larghe, sottili o sfrangiate e, di solito, interessano il seno, le cosce e i fianchi. È l’effetto yo-yo… Fare diete drastiche aiuta a perdere peso velocemente, ma purtroppo la maggior parte delle volte, non appena si torna ad un normale regime alimentare, si riprendono tutti i chili. E con gli interessi. Mote donne, quindi, continuano ad ingrassare e dimagrire, mettendo a dura prova i tessuti elastici del loro corpo, che, sottoposti ad uno stress continuo, con il tempo si danneggiano. Infatti, il famigerato effetto yo-yo, oltre ad essere dannoso per la salute, è uno dei principali motivi della comparsa delle smagliature Potrebbero essere dovute alla crescita. Questo tipo di smagliature è tipico dell’età adolescenziale e si forma principalmente sul seno. Anche se appaiono di colore rosso/viola sono quelle delle quali ci si deve preoccupare di meno, perché con l’avanzare dell’età di solito migliorano e in alcuni casi scompaiono da sole. Per questo le ragazze molto giovani che hanno smagliature dovrebbero rispettare almeno la fine dell’adolescenza prima di intervenire con trattamenti estetici per toglierle. Potrebbero essere la causa di cure con cortisone. Chi segue cure prolungate a base di cortisone ha un fattore di rischio in più per la comparsa di smagliature, perché questo ormone ha la capacità di inibire l’attività dei fibroblasti che producono l’elastina e il collagene, le due sostanze che aiutano le fibre dei tessuti a mantenersi elastiche. Con la cura giusta possono sparire. Oggi la cura più efficace contro le smagliature è il laser frazionato. Questo trattamento, che deve essere eseguito da un Medico, non provoca ferite, ma al contrario ripara il tessuto elastico stimolando la produzione di elastina e collagene. Sono necessarie 8 sedute da fare a distanza di 3-4 settimane una dall’altra.
    Leggi tutto
  • CRIOLIPOLISI: LA LIPOSUZIONE CHE VIENE DAL GHIACCIO

    criolipolisi4
    La criolipolisi medica è una tecnica recentissima sperimentata negli Stati Uniti da un paio di anni. Non è un intervento chirurgico, non ci sono aghi né tagli: è una sorta di take away della medicina estetica che utilizza il freddo in un modo molto originale per far sparire cuscinetti di grasso e «maniglie dell’amore», ma sempre dietro controllo medico. La criolipolisi, abbassando la temperatura, fino a congelare le cellule adipose per un tempo determinato, innesca un processo di autoeliminazione di quelle che si prendono di mira; in pratica è un sistema semplice, non traumatico, ma molto efficace per ridurre le adiposità localizzate. Ogni seduta, infatti, fa diminuire i cuscinetti del 20% del loro volume. Anche con una sola seduta, i risultati arrivano in tempi rapidi (dopo qualche settimana), si può fare tutto l’anno (anche d’estate), non lascia segni e lividi, non comporta precauzioni né limitazioni di nessun tipo, tanto che si possono riprendere subito le proprie attività. Durante il trattamento la plica (piega) di grasso viene risucchiata dentro il manipolo e portata a bassissima temperatura. In pratica le cellule adipose vengono congelate. Non si avverte nulla di spiacevole e alla fine la zona trattata rimane arrossata per alcuni minuti e poi si normalizza rapidamente. Il processo di riduzione è graduale; subito dopo il trattamento le cellule adipose che sono state distrutte si trovano ancora lì; ma, nei giorni e nelle settimane successive l’organismo procede a rimuoverle attraverso il sistema linfatico e renale. I risultati sono visibili non prima di quattro settimane. Il numero di sedute dipende dal grado di adiposità; se una persona ha una lieve adiposità a volte è soddisfatta anche con una sola applicazione, in presenza di un’adiposità maggiore il trattamento va ripetuto due o tre volte a distanza di un mese e mezzo tra una seduta e l’altra. Per alcuni giorni, dopo un trattamento, può persistere un senso di diminuita sensibilità della zona e ci può essere un leggero fastidio (prurito o gonfiore) che scompae nel giro di una settimana circa. La criolipolisi è sconsigliata a chi è molto magro e non ha un’adiposità sufficiente a essere “risucchiata” dal manipolo. Oppure, a chi è obeso, perché, in presenza di un’adiposità eccessiva, il manipolo non riesce ad contenere tutto il pannicolo adiposo. E’ invece consigliata ad una persona che nonostante le diete e l’attività fisica è lievemente sovrappeso, ha un adiposità non eccessiva da ,smaltire e non vuole sottoporsi a interventi chirurgici. I risultati sono duraturi se il paziente mantiene un peso stabile. Con il trattamento si eliminano cellule adipose e quelle cellule lì non si riformano, ma, in caso di aumento di peso possono aumentare di volume le cellule rimaste.
    Leggi tutto
  • PIRCING “DELICATI”

    images
    L’esperienza maturata, specie in applicazioni difficili, ci consente ora di proporre una metodica personalizzata sfruttando anche delle apparecchiature professionali, come il laser o la radiofrequenza, utilizzate principalmente per altri scopi, ma che qui, trovano un adeguato impiego. Anche la possibilità di praticare l’anestesia locale è un altro dei vantaggi. In Italia si stima che circa il 30% delle adolescenti tra i 15 e i 19 anni abbia un piercing; la percentuale sale al 33% delle ragazze tra i 20 e i 35 anni. I maschi si fermano a circa il 15% nelle stesse fasce d’età. Le aree oggetto di questa pratica sono l’orecchio nel 90% dei casi, seguita dal naso (56%), dall’ombelico (35%), dal sopraciglio (8%) e dalla lingua (6%). Recentemente si assiste ad un aumento delle richieste di piercing sulle parti intime, capezzolo e genitali, una pratica che se non eseguita correttamente e da personale qualificato porta molti adolescenti al pronto soccorso ! Chi si sottopone al piercing deve rispettare un certo numero di regole: innanzi tutto i tempi di guarigione che variano a seconda del tipo di piercing, ma anche le raccomandazioni sulla pulizia quotidiana della ferita, sull’evitare i bagni in mare, la sabbia, il sole, ecc. Anche il materiale dei piercing è importante poichè deve essere di ottima qualità e certificato CE (acciaio inox chirurgico, titanio, oro o nibiono). Un ultimo accenno va alla rimozione dei piercing infetti. Purtroppo capita di vedere giovani che arrivano con importanti infezioni in atto dovute principalmente all’incuria personale o per scarse norme igieniche adottate nel posizionamento. In questi casi la rimozione del piercing (che può avvenire anche chirurgicamente) è indispensabile e spesso si deve affrontare una riparazione della ferita prima di riproporre un altro piercing. Da qui l’esperienza maturata nella chiusura e nella riparazione dei danni causati in distretti del corpo tanto delicati (come i genitali) o tanto esteticamente importanti come il viso.
    Leggi tutto
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com