I TRATTAMENTI DA EVITARE IN GRAVIDANZA


1. Trattamenti che elevano la temperaturano corporea

Evita quei trattamenti spa che comportano un aumento della temperatura del corpo, come la sauna, i bagni di vapore, gli impacchi di calore, l'idromassaggio o la vasca idromassaggio. Il tuo bambino è dentro di te e se la temperatura corporea si alza, anche lui noterá il cambio, ma non avrá modo di regolarizzarlo.

2. Trattamenti per la cura della pelle

Il tuo livello di sensibilità della pelle aumenta durante la gravidanza. Si possono avere reazioni allergiche, eruzioni o desquamazioni cutanee per il semplice fatto di usare gli stessi prodotti che hai sempre usato e che in altri momenti si sono mostrati innocui. Per questo motivo, si dovrebbe sempre consultare un dermatologo prima di iniziare qualsiasi trattamento per la pelle. L'ideale poi sarebbe utilizzare prodotti naturali e non aggressivi.

3. Elettrolisi per rimuovere i peli

Un altro trattamento estetico a cui non é consigliabile sottoporsi durante la gravidanza, è l'elettrolisi. Questo trattamento, infatti, comporta l'uso di una corrente galvanica che scorre attraverso il corpo e potrebbe essere dannoso per il bambino.

4. Massaggi rilassanti

I massaggi durante la gravidanza possono essere un vero e proprio balsamo naturale; tuttavia, possono avere l'effetto opposto se praticati in maniera scorretta o in una posizione che non è adeguata. Allo stesso modo, prestate attenzione agli oli da massaggio in quanto possono causare reazioni allergiche, eruzioni cutanee o altri problemi alla vostra pelle.

5. Depilazione con cera calda

La depilazione puó diventare un metodo abrasivo, oltre che brusco per la pelle sensibile di una donna incinta. Anche se è la tecnica che da sempre hai usato per rimuovere i peli del corpo, forse ora é arrivato il momento di sostituirlo con una meno aggressiva.

6. Riflessologia

Se vuoi realizzare un trattamento di riflessologia dovresti dire al terapeuta che sei incinta. È importante farlo perché ci sono diversi punti di pressione sul piede che, se stimolati, potrebbero provocare contrazioni.

7. Mettersi lo smalto

Questo è un altro punto da tenere in considerazione in particolare per chi usa spesso gli smalti per le unghie. Cercate di non cambiare marca e, anzi, utilizzate sempre la stessa. É consigliabile, inoltre, non tagliarsi le unghie di mani e piedi troppo corte per evitare possibili infezioni.

Prima di procedere con la vostra consueta "routine di bellezza", per precauzione sarebbe utile consultare un dermatologo per informarvi su ció che potrebbe danneggiare la vostra pelle.

#CORPO #SMAGLIATURE #MEDICINAESTETICA

7 visualizzazioni

Iscriviti alla nostra Newsletter

I dati sono trattati nel rispetto del Regolamento EU 679/2016. La e-mail ci consente di poterle inviarle offerte promozionali e comunicazioni di marketing  In ogni momento potrà accedere ai suoi dati e chiederne la cancellazione, mediante l'apposito link riportato in ogni comunicazione o scrivendo a info@medermal.it

Per informazioni CHIAMA OGGI!
0131.1951181
Seguici su Facebook
Contattaci
Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

PRIVACY

I dati inseriti saranno trattati nel rispetto del Regolamento EU 679/2016. Pertanto l'inserimento della e-mail ci consente di poterle rispondere ed inviarle offerte promozionali.  In ogni momento potrà accedere ai suoi dati e chiederne anche la cancellazione, mediante l'apposito link riportato in ogni comunicazione o scrivendo a info@medermal.it

Ci trovi anche qui

  • Facebook Medermal
  • Instagram Medermal
  • Twitter Medermal
  • Trip Advisor Medermal
  • Google+ Medermal
  • YouTube Medermal
  • Pinterest Medermal
Il nostro BLOG

© 2017 Copyright by MeDermal - All Rights Reserved. Medici Alessandro P.I. 02379060060 - Via Cavour, 75 - 15121 ALESSANDRIA

recensioni clienti