QUANDO IL SESSO DIVENTA UNA DIPENDENZA


I numerosi benefici del sesso sono noti: uno studio britannico di qualche tempo fa, sosteneva che tre rapporti alla settimana hanno effetti miracolosi sul corpo. E fanno sembrare più giovani di sette anni.

L’idea, dunque, che fare troppo sesso possa costituire un problema di salute può strappare un sorriso. Invece, la dipendenza da sesso esiste e va presa seriamente.

Una patologia che può arrivare a distruggere le relazioni e a far perdere il lavoro: in sintesi estrema, può letteralmente rovinare la vita di chi ne soffre.

Il concetto di sexual addiction, o di bulimia sessuale, è stato introdotto per la prima volta in un testo del 1988 firmato da Reed e Blain, nel quale è descritto il processo di instaurazione in quattro fasi progressive: quella dell’ossessione, nella quale l’individuo, reagendo a difficoltà esistenziali, è completamente assorbito da preoccupazioni riguardanti la sessualità; quella della ritualizzazione caratterizzata dalla messa in atto di complessi rituali nell’immediata precedenza dell’azione sessuale; quella dell’azione sessuale, che dà sollievo temporaneo e provvisorio; infine, la fase della disperazione, in cui si avverte un sentimento d’impotenza nel poter controllare il proprio comportamento erotico.

Il fenomeno colpisce indistintamente uomini e donne, se ne parla forse di più al maschile ma anche fra le donne si osservano situazioni di ipersessualità.

A questi si aggiungano la dipendenza da alcol e droghe, per mantenere alta la disinibizione e l’eccitazione. E infine, naturalmente, c’è la bulimia alimentare: ci si affoga di cibo con poco o nessun appetito (tant’è che spesso poi si vomita quanto ingerito) per lo stesso motivo per il quale ci si affoga di sesso: sentirsi desiderate e mettere a tacere l’angoscia affettiva.La terapia? Senz’altro è da gestire a livello psicoterapeutico suggerisce anche se talvolta si possono cercare supporti farmacologici: esistono farmaci che riescono in qualche modo ad attenuare la libido, come alcuni antiandrogeni o alcuni antidepressivi, previo consulto di uno specialista.

#SESSO #DESIDERIOSESSUALE #ENJOYMEDERMAL

15 visualizzazioni

Iscriviti alla nostra Newsletter

I dati sono trattati nel rispetto del Regolamento EU 679/2016. La e-mail ci consente di poterle inviarle offerte promozionali e comunicazioni di marketing  In ogni momento potrà accedere ai suoi dati e chiederne la cancellazione, mediante l'apposito link riportato in ogni comunicazione o scrivendo a info@medermal.it

Per informazioni CHIAMA OGGI!
0131.1951181
Seguici su Facebook
Contattaci
Seguici su Instagram

Seguici su Twitter

PRIVACY

I dati inseriti saranno trattati nel rispetto del Regolamento EU 679/2016. Pertanto l'inserimento della e-mail ci consente di poterle rispondere ed inviarle offerte promozionali.  In ogni momento potrà accedere ai suoi dati e chiederne anche la cancellazione, mediante l'apposito link riportato in ogni comunicazione o scrivendo a info@medermal.it

Ci trovi anche qui

  • Facebook Medermal
  • Instagram Medermal
  • Twitter Medermal
  • Trip Advisor Medermal
  • Google+ Medermal
  • YouTube Medermal
  • Pinterest Medermal
Il nostro BLOG

© 2017 Copyright by MeDermal - All Rights Reserved. Medici Alessandro P.I. 02379060060 - Via Cavour, 75 - 15121 ALESSANDRIA

recensioni clienti